Fabio G. Angelini

imageFabio G. Angelini è Managing Director del Tocqueville-Acton.

È professore straordinario di Diritto Amministrativo, a tempo determinato, nella Facoltà di Ingegneria dell’Università Telematica Internazionale Uninettuno di Roma. Nello stesso Ateneo, è Delegato del Rettore per gli Affari Legali e la Uninettuno Foundation, Direttore Scientifico del Centro di Ricerca sulla PA, le Infrastrutture e i Servizi Pubblici – ISPLex e Consigliere di Amministrazione dello spin-off universitario MAG Uninettuno S.r.l.

È professore invitato presso la Pontificia Università della Santa Croce, dove insegna ‘Costituzioni Economiche Comparate‘, ‘Diritto dell’Economia e del Welfare‘ e ‘Church Management’ nell’Istituto Superiore di Scienze Religiose all’Apollinare. E’ membro del coordinamento del Biennio Specialistico in Umanesimo Cristiano e Sviluppo Economico (Laurea Magistrale / Executive Programme) e del board del Programme of Church Management – PCM.

Tiene regolarmente lezioni e seminari in materia di contratti pubblici, partnership pubblico-privato e disciplina anticorruzione presso la Scuola di Ingegneria Edile – Architettura e il MIP – Graduate Business School del Politecnico di Milano.

In precedenza, è stato ricercatore universitario e professore incaricato di ‘Diritto Amministrativo’ e di ‘Contabilità di Stato e degli Enti Pubblici’ nella Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Guglielmo Marconi di Roma, professore incaricato di “Istituzioni di Diritto Pubblico” nella Facoltà di Medicina dell’Università degli Studi di Bari e di “Contabilità Pubblica” nella Scuola di Economia e Management della Libera Università di Bolzano, nonché, supplente di Istituzioni di Diritto Pubblico presso il Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali dell’Università degli Studi di Brescia.

E’ partner di una nota boutique legale specializzata nel settore delle infrastrutture e dei servizi pubblici. Nel corso della sua carriera ha assistito in sede giudiziale e stragiudiziale enti pubblici, società pubbliche e private, banche, fondi di private equity e investitori internazionali, anche nell’ambito di complesse operazioni di partnership pubblico-privato. Negli ultimi anni è stato protagonista di diverse operazioni infrastrutturali nel settore autostradale e ospedaliero, di integrazione e riorganizzazione societaria nel settore delle public utility, nonchè, nel processo di implementazione della riforma sanitaria recentemente varata dalla Regione Lombardia.

Ha conseguito il Master in Business Administration presso la Graduate School of Business del Politecnico di Milano. Nel 2011 ha fondato A2i | Advisory Innovation Investments, società di consulenza dedicata alla valorizzazione e accelerazione di idee imprenditoriali innovative, di start-up e studi professionali per agevolarne la crescita in modo strutturato e sistematico e al sostegno di iniziative nel settore dell’editoria multimediale e delle tecnologie della comunicazione.

Nel 2012 ha ricevuto il premio “Professionista emergente dell’anno” nell’ambito della sesta edizione dei Top Legal Awards e, nel 2016, quello di studio legale dell’anno per il settore ‘Amministrativo/Ambiente’ nell’ambito dell’appuntamento annuale degli Energy Awards by Legalcommunity.it.

I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente il diritto amministrativo, il diritto pubblico dell’economia, il diritto privato della pubblica amministrazione ed il diritto sanitario. In questi campi, l’attività scientifica si concentra:

  • sulle privatizzazioni delle società a partecipazione pubblica o statale, con particolare attenzione al settore sanitario, e successivamente sulla disciplina dell’accesso alle informazioni pubbliche e ai limiti al riutilizzo a fini commerciali delle stesse;
  • sul settore degli appalti e dei contratti pubblici, delle obbligazioni della pubblica amministrazione;
  • sui rapporti tra pubblici poteri e attività economiche e sulla disciplina dei servizi di interesse economico generale;
  • sulla devoluzione di sovranità in materia di bilancio in favore dell’UE e sugli effetti dei vincoli finanziari europei sulla tutela dei diritti sociali negli Stati membri.

Parte dei suoi interessi scientifici sono altresì rivolti alla dottrina sociale della Chiesa, al diritto finanziario vaticano e alla regolamentazione dell’attività e delle strutture amministrativo-finanziarie riferibili alla Santa Sede operanti nel settore della sanità e della finanza. In questi campi l’attività scientifica si concentra:

  • sui rapporti tra Stato, mercato e società civile e sui rapporti tra Chiesa, Stato e società civile, con particolare riferimento alle opere di carità e al sistema di welfare;
  • sullo studio della cultura economica, politica e giuridica della tradizione “ordoliberale”, dell’analisi economica del diritto proposta dai padri dell’economia sociale di mercato e delle relazioni tra tale filone di pensiero e la dottrina sociale della Chiesa;
  • sulle riforme economiche introdotte dal Motu Proprio di Francesco Fidelis Dispensatur et Prudens;
  • sull’evoluzione dei rapporti tra diritto vaticano e diritto dell’Unione Europea, con particolare riferimento alla disciplina dell’attività contrattuale delle amministrazioni vaticane e alla regolamentazione finanziaria e bancaria;
  • sugli enti ecclesiastici ospedalieri e sui loro rapporti con il Servizio Sanitario Nazionale.

È autore di diverse pubblicazioni scientifiche in materia di diritto amministrativo e diritto pubblico dell’economia, tra cui La normativa italiana di settore e Il finanziamento delle attività, in Educazione Continua in Medicina: analisi dei fabbisogni, programmazione, innovazioni e valutazione della formazione obbligatoria per le professioni sanitarie, Milano, 2004; Le fondazioni a supporto per una gestione integrata azienda-territorio, in Sanità Pubblica e Privata, n. 2/2005 (con E. Porazzi); Le istituzioni sanitarie ed i sistemi locali: riflessioni e spunti per un nuovo rapporto con il territorio, in Sanità Pubblica e Privata, n. 1/2006; Nota a Corte di Cassazione, Sez. Un., 15 aprile 2005, n. 7800, in Foro It., 2006, I, 529; Nota a Corte Costituzionale, 7 luglio 2005, n. 270, in Foro It., 2007, I, 2349, Nota a Cassazione, Sez. Un., 4 luglio 2006, n. 15216, in Foro It., 2008, I, 248; Nota a Cassazione, Sez. I, 26 maggio 2006, n. 12629 e Cassazione, sez. I, 9 maggio 2006, n. 10680, in Foro It., 2008, I, 256; Un’economia civile tra Stato e mercato, Centro Studi Tocqueville-Acton, Soveria Mannelli, 2009; Il quadro giuridico-istituzionale del mercato di Benedetto XVI, in AA.VV., Commenti alla Caritas in Veritate, Centro Studi Tocqueville-Acton, Soveria Mannelli, 2009; Pubblica Amministrazione digitale, diritto di accesso e privacy, in AA.VV, Next Privacy, ETAS, Milano, 2010; “Il nostro compito”… una volta ancora, in AA.VV., Le regole della libertà. Studi sull’economia sociale di mercato nelle democrazie contemporanee, Centro Studi Tocqueville-Acton, Soveria Mannelli, 2010 (con F. Felice e M. Serio); Ricorsi per inquinamento del suolo, acustico, elettromagnetico, della acque, atmosferico, Giuffrè, Milano, 2013 (a cura di V. Italia); L’ammissibilità dell’arbitrato irrituale alle controversie con la pubblica amministrazione, I Contratti, IPSOA, 2014, p. 611 (con E. Sigona); Sovranità, diritti sociali, vincoli di finanza pubblica, Il Pensiero Economico moderno, n. 4/2015, p. 101; Gli accordi della Pubblica Amministrazione e i principi generali in materia di obbligazioni e contratti, in L’impiego delle categorie civilistiche da parte del giudice amministrativo, Il Corriere Giuridico, IPSOA, 2015.

È editorialista del Servizio di Informazione Religiosa – SIR, scrive regolarmente per Avvenire e Studi Cattolici, cura un blog sulla rivista Formiche.

Contatti

Twitter: @fgangelini | Email: angelini@tocqueville-acton.org | Blog